×

Fornace

La terra. Tutto inizia da lì, tutto nasce da lì. Il vino, innanzitutto: la vite, come qualsiasi altra pianta, affonda le proprie radici nella terra.

Ma la terra non è tutta uguale, e se quella del Chianti Classico è perfetta per il Sangiovese è anche e soprattutto per la sua composizione: scheletro e argilla (galestro), in rapporti diversi in base alle zone, ovviamente in concorso con altri fattori pedoclimatici, giocano un ruolo fondamentale.

Ma dall’argilla nasce anche la terracotta, uno dei prodotti simbolo dell’artigianato toscano e chiantigiano. Un legame che a Fattoria Montecchio si sublima nell’Antica Fornace Montecchio, dove l’argilla, tra le mani degli artigiani, si trasforma in vasi, tegole, statue e quant’altro, ma anche in vasi e anfore in cui affinare il vino.

Chiudendo ancora una volta il cerchio: nel 2013, infatti, nasce il “Priscus”, un Sangiovese in purezza, fortemente voluto dalla famiglia Nuti, vinificato e affinato in terracotta, capace di far convivere in bottiglia due eccellenze del territorio che hanno fatto grande il Chianti, come il vino e l’arte della terracotta.

Tour & Tasting

Prenota

La Papessa

L'agriturismo