×

Storia

La villa è appartenuta alla famiglia fiorentina dei Torrigiani, che alla Fattoria Montecchio produceva vino per la propria cospicua attività commerciale.

Siamo ancora nel Trecento, ma la loro fama di grandi commercianti del lusso, e non più quindi solo di vino, aveva già valicato abbondantemente i confini di Firenze, tanto da aprire un’importante filiale a Norimberga, crocevia del commercio con il ricco mercato della Russia.

I Torrigiani, negli anni, diventano una famiglia di riferimento per la vita pubblica della città di Firenze, ricoprendo ruoli di prestigio nella Repubblica, ma rimanendo sempre in una posizione abbastanza defilata da sopravvivere all’avvento dei Medici.

È proprio negli anni del Granducato che nasce la loro fortuna: nel 1520 la nobile famiglia fiorentina acquista il primo palazzo in città (Palazzo Bartolini Torrigiani), primo di una lunga serie e inizio di una storia che porterà, nel 1768, il titolo di Marchese a Giovan Vincenzo Torrigiani, per volontà di Papa Clemente XIII.

Tour & Tasting

Prenota

La Papessa

L'agriturismo